s

Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem ei est. Eos ei nisl graecis, vix aperiri consequat an.

Image Alt

Matteo Sabattini 4et “Miles second quintet project”

Details

Date: 18/01/2020
Hour: 21:45

Type: open
Entrants: 99
Matteo Sabattini Sax alto e soprano Luca Mannutza pianoforte FrancescoAngiuli contrabbasso Sebastian Mannutza batteria

Info e prenotazioni

Camera Jazz&Music Club, vicolo Alemagna – Bologna

reservations@camerajazzclub.com

WhatsApp al numero 391 1682442

Orari e Costi

Concerto ore 21.45

Contributo €10

Affiliazione Endas ingresso riservato ai soci

Fra le tante affinita’ musicali che Matteo Sabattini e Luca Mannutza hanno in comune, la passione per il secondo quintetto di Miles Davis e’ una delle piu’ forti. La rottura di molti schemi fino ad allora consolidati nella musica jazz e l’interplay fra i musicisti sono fra le caratteristiche principali di questo iconico gruppo composto da Wayne Shorter, Herbie Hancock, Ron Carter e Tony Williams.
La musica, composta principalmente da Shorter e Hancock, risulta fresca ed originale ancora oggi a distanza di piu’ di 50 anni. 
Nel corso degli anni Matteo ha trascritto molte delle composizioni originali suonate dal gruppo che per vari motivi sono cadute nell’oblio e raramente suonate dal vivo. 
Il quartetto presentera’ capolavori come Pinocchio, Vonetta, Fall, Madness, The Sorcerer e tante altre gemme lasciateci in eredita’ da uno dei gruppi che piu’ hanno influenzato la musica jazz. 
Matteo Sabattini Nato a Bologna vinse una borsa di studio alla rinomata New School University e nel 2002 si trasferì a New York, dove ha sviluppato la sua voce nuova e originale come sassofonista e compositore. Matteo si e’ laureato alla New School University in Jazz and Contemporary Music, e ha conseguito un Master’s degree in Jazz Saxophone Performance alla Manhattan School of Music. A  New York, ha formato il MSNYQ che puo’ annoverare alcuni fra i  giovani musicisti piu’ richiesti e talentuosi di NY. MSNYQ si esibisce regolarmente in Europa e USA. Matteo ha suonato internazionalmente anche come sideman con il Rory Stuart Quartet (Bahamas 2005/2008), Ayako Sato Quartet (Japan 2007), Tucker Yaro Quartet (New York 2007,Italy 2007), Ariya (New York 2007/2008), VIAN (Korea, 2008), Pietro Valente Quartet (Taiwan), Luca Mannutza Five Sounds, Kevin Wang 5 (New York), YuYing Hsu Quartet (Taiwan), Boundless il cui CD di debutto uscira’ per la Fresh Sound New Talent e la ERJ Orchestra. .
Nel 2015 Matteo registra con Sam Most, leggenda del flauto jazz, un CD per l’etichetta Azzurra Music “Sam Most and the Italian Friends.”
Nel 2012 e 2013 Matteo ha fatto concerti in Polonia ed Italia con il Matteo Sabattini – Rafał Sarnecki New York Quintet. 
Con il pianista Alex Pryrodny (vincitore del 2º premio al piú prestigioso Concorso Internazionale di piano jazz) hanno suonato nel 2013, 2014 e 2015 in Italia e Taiwan,

 

aaa